Tutte le proprietà dello zenzero

di Silvia Menini

Lo zenzero è una spezia altamente stimolante e tonica. Tipicamente usata in caso di nausea, come antivertigine e per facilitare la digestione, annovera numerosi benefici per la salute grazie alle sue proprietà medicinali.

È infatti un potente antinfiammatorio e antiossidante, oltre ad avere proprietà anticoagulanti e ipocolesterolemizzanti e, grazie al suo potere digestivo, risulta utile per stomaco e cuore, oltre ad avere numerose proprietà antibiotiche. Nella medicina Ayurvedica, infatti viene consigliato non solo per problemi digestivi, ma anche in caso di dispepsie, coliche e iperacidità gastrica.

Nella medicina tradizionale dell’Estremo Oriente viene utilizzato nei trattamenti dell’osteoartrite, influenza, come stimolante del cuore e come protettivo della mucosa gastrica.

Studi scientifici attuali gli conferirebbero anche una azione attiva sui livelli degli zuccheri nel sangue e sarebbe utile per combattere le infezioni. Sembra inoltre contrastare la crescita dei batteri presenti nella bocca, responsabili dell’infiammazione delle gengive.

Contiene numerosi sali minerali come calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro, manganese e zinco.

Lo zenzero lo si può acquistare come radice fresca o essiccata, ridotta in polvere, sotto forma di olio essenziale o succo, o come zenzero candito.

È meglio consultare un medico prima dell’assunzione in caso di gravidanza e allattamento, se si assumono farmaci antinfiammatori o antiaggreganti e anticoagulanti o in presenza di ulcere e calcoli biliari.

 In medicina tradizionale cinese lo zenzero fresco viene indicato in caso di raffreddamento, rinite acquosa, cefalea nucale da aggressione di vento-freddo, tosse con catarro o con flegma-umidità grazie alla sua azione disperdente. Utile anche in caso di nausea, vomito e intossicazioni alimentari. Andrebbe invece limitato in presenza di deficit di Yin e in presenza di calore. La sua natura è tiepida e ha un sapore piccante. Svolge infatti una azione riscaldante (motivo per il quale porta a una liberazione del vento-freddo). Trasforma i tan del Polmone e regolarizza la discesa del Qi di Stomaco. Possiede un elevato potere disintossicante.

Lo zenzero secco invece è incluso nella farmacologia cinese ed è considerato un rimedio per riscaldare e attivare la Milza con un effetto maggiore rispetto alla versione fresca. Viene indicato nei quadri di Deficit di Yang (freddo interno), diarrea da freddo in eccesso o da deficit di Yang, nausea, vomito da freddo, tosse causata da freddo e umidità nel Polmone, dolore addominale, sanguinamenti cronici con sangue di colore pallido, specie uterini e derivanti da freddo o deficit. Ha natura calda e sapore piccante.

Potrebbe anche piacerti

Lascia un Commento

Questo sito rispetta i tuoi dati personali. Perché usiamo i cookie? Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Per questo motivo analizziamo dati personali come, per esempio, la cronologia della tua navigazione. Se continui a utilizzare il nostro sito, accetti i nostri cookie. Se desideri ricevere ulteriori informazioni su come usiamo questi dati, cancellare tutti o parte dei cookie, clicca qui. Accetta Leggi

Privacy & Cookies Policy