L’Autunno in Medicina Tradizionale Cinese

di Silvia Menini

L’autunno è arrivato e in questa stagione lo Yang rientra nello Yin così come le energie del corpo tendono verso l’interno. Proprio per questo motivo è il momento più importante per prendersi cura di sé in quanto l’autunno rappresenta la stagione più impegnativa per il corpo.

Per aiutare questo movimento energetico si può prediligere il sapore amaro che dirige verso il basso e all’interno, armonizza il Qi di Polmone, ricompatta il Cuore dopo la stagione estiva, è dissecante ed è quindi da preferire quando il clima è tendente all’umido e ci sono accumuli di catarri. Il sapore acido invece porta all’interno, tonifica il Qi di Polmone ed è da preferirsi quando il clima è secco in quanto trattiene i liquidi.

In autunno sono da preferire rape, cavoli, carciofi, rafano, cicorie, riducendo progressivamente la frutta quando il clima diventa umido. Via libera a grano saraceno, segale, zucca e caffè d’orzo.

Il sapore dolce va bene anche in questa stagione, inserendo nei pasti cibi come cavoli, broccoli, cavolo cappuccio, cavolfiore, funghi, scalogni, porri, sedano, spinaci, timo, rosmarino, cachi, castagne, mele, pere e uva.

L’autunno, in Medicina Tradizionale Cinese è la stagione associata all’elemento Metallo che è, a sua volta, collegato al Polmone e all’Intestino Crasso che si occupano della comunicazione tra interno ed esterno, di trattenere ciò che serve e rilasciare invece ciò che non è utile. L’emozione legata a questo elemento è la tristezza che porta all’introspezione.

La connessione con la Wei Qi è molto stretta e quindi l’interrelazione con le difese verso i patogeni esterni. Affinché rimanga stabile e ci aiuti a proteggerci durante la stagione invernale, dobbiamo prenderci cura di noi stessi facendo attività fisica e prestando particolare attenzione verso l’alimentazione che deve essere equilibrata e il più possibile nutriente.

Si possono programmare i pasti nel week end ed assicurarsi di fare scorta di cibo sano e nutriente in modo da non ritrovarsi con il frigo vuoto e dover ordinare da asporto scendendo un po’ troppo spesso a compromessi.

Ecco un piccolo recap della verdura e frutta di stagione per non farsi trovare impreparati.

Verdura

Settembre: bietole, broccoli, carote, cavolini di Bruxelles, cavolo rapa, cetrioli, cicorie, fagiolini, insalate, patate, porcini, porri, radicchi, rape, ravanelli, sedani, spinaci, zucche, zucchine

Ottobre: bietole, broccoli, carciofi, carote, cavolfiori, cavoli, cavolo rapa, cavolini di Bruxelles, cicorie, finocchi, insalate, patate, porcini, porri, radicchi, ravanelli, rape, sedani, spinaci, zucche

Novembre: bietole, broccoli, carciofi, cardi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, finocchi, insalate, patate, porri, radicchi, sedani, spinaci, zucche

Frutta

Settembre: fichi, fichi d’India, mele, meloni, pere, pesche, pesche noci, prugne, uva

Ottobre: cachi, castagne, limoni, mele pere, uva

Novembre: arance, cachi, castagne, kiwi, limoni, mandarini, mele, pere

Potrebbe anche piacerti

Lascia un Commento

Questo sito rispetta i tuoi dati personali. Perché usiamo i cookie? Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Per questo motivo analizziamo dati personali come, per esempio, la cronologia della tua navigazione. Se continui a utilizzare il nostro sito, accetti i nostri cookie. Se desideri ricevere ulteriori informazioni su come usiamo questi dati, cancellare tutti o parte dei cookie, clicca qui. Accetta Leggi

Privacy & Cookies Policy