Il Melograno, un frutto terapeutico dai mille usi

di Silvia Menini

Il frutto esotico del Melograno vanta leggende e miti che ne fanno una pianta ricca non solo di proprietà, ma anche di grande fascino. Originario della Persia e dell’Afghanistan grazie al loro clima mite, è raffigurato nelle tombe egizie, compare in racconti e simbolismo della sessualità fin dai tempi più antichi. Le sue doti benefiche, confermate anche da numerosi studi della medicina tradizionale, lo rendono un frutto prezioso a chi vuole curarsi in modo più naturale. Principalmente conosciuto per la sua azione antiossidante, in quanto la sua buccia è ricca di acido ellagico, è indicato per contrastare i radicali liberi. Il frutto e il suo succo sono fonte di flavonoidi, conosciuti per le loro proprietà antinfiammatorie, antiallergiche, vaso protettrici, antitrombotiche e gastroprotettive, conferendogli anche un ruolo importante nel combattere l’ipercolesterolemia, l’arteriosclerosi e le patologie cardiovascolari.
Il Melograno è molto prezioso in inverno, in quanto aiuta a proteggere l’organismo dai virus influenzali in quanto è ricco di vitamina C e potassio, ricco di fibre, fonte di antiossidanti e antibatterico.
Una ricerca condotta in Israele da Michael Aviram, biochimico al Lipid research laboratory del Medical center Rambam di Haifa, ha portato alla luce un’altra proprietà terapeutica del melograno, e cioè quella di essere antitumorale, essendo il succo di melograno tossico per le cellule cancerose e particolarmente indicato quindi nei casi di tumori al seno. Questo potere viene dall’acido ellagico, presente anche in lamponi, fragole e noci, che induce la morte delle cellule cancerose.
Uno studio giapponese e pubblicato sul Journal of Ethnopharmacology, ha invece portato alla luce l’aiuto che tale frutto da alle donne in menopausa combattendo depressione e fragilità ossea.
Melograno in pillole:
Costituenti principali:
flavonoidi (antociani), tannini, acido ellagico, alcaloide (pellettierina), vitamine (A ,B e C)
Attività principali:
antiossidante, astringente, antinfiammatorio, antibatterico, antitussivo, antielmintico, diuretico e tonico
Impiego terapeutico:
Invecchiamento dei tessuti e della pelle, ipercolsterolemia, aterosclerosi, disturbi cardiovascolari, coadiuvante la sindrome diarroica

Potrebbe anche piacerti

Lascia un Commento

Questo sito rispetta i tuoi dati personali. Perché usiamo i cookie? Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Per questo motivo analizziamo dati personali come, per esempio, la cronologia della tua navigazione. Se continui a utilizzare il nostro sito, accetti i nostri cookie. Se desideri ricevere ulteriori informazioni su come usiamo questi dati, cancellare tutti o parte dei cookie, clicca qui. Accetta Leggi

Privacy & Cookies Policy